Trucchi cinesi slot machine: mito o realtà?

i trucchi cinesi slot machine funzionano?

Trucchi cinesi slot machine: esistono? Ma soprattutto funzionano? Vediamo di capirlo in questo articolo.

i trucchi cinesi slot machine funzionano?

La maggior parte degli appassionati di slot hanno sognato di poter disporre di qualche trucco per sbancare qualcuna di queste macchinette. In effetti non è un giorno che le slot machine sono presenti sul mercato e i tentativi si sono susseguiti nel tempo. Molti si chiedono se oggi è ancora possibile trarre in inganno, se non proprio manomettere, senza essere scoperti, una slot. In passato qualcuno di questi trucchi cinesi per le slot, hanno funzionato ma oggi al situazione è ben diversa.

Hackerare una slot, che sia da bar o in versione online, è contro la legge e porta a fastidiose conseguenze penali in ogni paese del mondo dove la manomissione venga compiuta. Tuttavia, è simpatico sapere se questi trucchi cinesi siano ancora validi oggi.

Trucchi cinesi slot machine nei casinò

Ci sono alcuni trucchi che hanno funzionato con le slot di vecchia generazione. Oggi è inutile provarli, il progresso tecnologico ha fatto in modo che queste tecniche non siano più efficaci. Provarli, magari in una sala scommesse o, peggio ancora, in un casinò si rischia, come minimo, di non potersi più recare nel luogo.

Il trucco dello yo-yo

Chi ha qualche anno in più sulle spalle forse conosce questo trucco. Molti ragazzini lo usavano per scroccare qualche consumazione gratuita nei distributori automatici di bibite.

L’idea è quasi banale. Si tratta solamente di legare la moneta con un filo sottile ma robusto. Inserendola nelle feritoia quel tanto che basta per far scattare il meccanismo per poi tirare a sé, con un colpo secco, il filo recuperando la moneta. Ovviamente non funziona sulle slot machine attuali e si rischia solo di fare delle magre figure.

Le monete contraffatte

Prima che la tecnologia a scansione si diffondesse, le slot machine facevano partire gli spin in base al peso della moneta inserita. Una moneta reale ma di inferiore valore, e quindi più piccola e meno pesante, non faceva partire i rulli.

Uno dei trucchi cinesi in voga era quello di inserire una moneta falsa ma dello stesso peso dell’originale. Questo si poteva fare con un metallo da peso specifico simile o altro materiale di consistenza dura. Fu un trucco che durò per molto tempo e che aveva degli ovvi rischi in quanto assimilato alla spaccio di valuta falsa.

Oggi le macchine hanno un sistema che scansiona le monete e le banconote e non fa partire il gioco in caso di valuta contraffatta.

Manomissione degli interruttori di pagamento

Nel corso della storia dei giochi, gli hack e i trucchi cinesi delle slot machine hanno generato anche delle esilaranti invenzioni. Alcune vedevano l’utilizzo di corde della chitarra e fili metallici. Un trucco abbastanza rocambolesco vedeva la costruzione di un utensile con un gancio da inserire nella macchina, spesso dalle griglie per la dissipazione del calore. Il tutto con l’obiettivo di individuare e azionare il meccanismo di pagamento.

Se mai questo improbabile trucco abbia funzionato poteva essere su slot machine primordiali e male assemblate. Le attuali slot elettroniche, che funzionano con un software RNG, il generatore di numeri casuali, non hanno un interruttore meccanico che fa partire il pagamento.

I codici per hackerare le slot machine

Le slot machine si sono evolute e oggi sono composte di parti meccaniche, di una parte software e di un numero variabile di sensori elettronici. Per manomettere una slot bisogna avere competenze di informatica e programmazione. Per questo motivo gli addetti alla creazione e controllo di questi software devono essere persone di assoluta fiducia e specchiata moralità.

Nel corso degli anni non tutti però hanno mantenuto un rigore morale sufficiente per non cadere in tentazione. Il caso che fece storia fu quello di un certo Ronald Dale Harris. Egli era un impiegato della Nevada Gaming Control Board nei primi anni ’90. Si occupava proprio di scovare eventuali errori, bug e altri problemi nei giochi regolamentati da questo ente.

Ebbe la brillante idea di modificare il meccanismo delle slot machine in un modo molto elegante. Inserendo infatti una certa sequenza di monete la macchina avrebbe pagato dei grossi premi. Con la collaborazione di un complice, per qualche anno riuscì a sbancare un numero crescente di slot machine a Las Vegas senza che fosse mai scoperto. Fu scoperto quando cominciò a utilizzare dei trucchi cinesi anche sul gioco Keno attirando i sospetti di un addetto in un casinò che segnalò l’anomalia. Fu scoperto e arrestato e condannato a sette anni di carcere.

Gli slot jammer

Esistono dei piccoli apparecchi, detti slot jammers, dall’aspetto decisamente artigianale, che riescono a interferire con il software delle slot machine. Si tratta di apparecchi di vario tipo che, poggiati a diretto contatto su una parte metallica della slot, meglio se in un punto non molto schermato, riescono a mandare una segnale di interforze che altera il contatore delle vincite. Potrebbe funzionare sia sui cambiamonete che sulle slot tradizionali.

I trucchi cinesi di questi apparecchi sono del tutto illegali tanto da esserne vietato già il solo possesso in tutta Europa. L’essere trovati con uno di questi apparecchi addosso, anche spento e non in funzione è configurabile come reato.

I video su internet dei trucchi cinesi delle slot machine

YouTube è pieno di filmati dove qualcuno, generalmente proprio persone dai tratti somatici orientali, sembra vinca forti somme giocando alle slot. La tecnica di questi trucchi cinesi, abbastanza rozza in realtà, anche se loro dicano funzioni, è quella di far impazzire la slot con un sovraccarico di dati. Per questo motivo i giocatori sono intenti a pigiare in maniera compulsiva e senza sosta il pulsante di spin della macchina.

I video in realtà non mostrano il vero andamento della partita né quanto la macchina abbia pagato prima. Quello che si nota è, in genere, solamente una puntata molto bassa e un continuo pigiare fino a che non si acceda a una fase speciale o si riesca a vincere un pacchetto di free spin.

Questi trucchi cinesi funzionano? Decisamente no, premere il pulsante all’impazzata non fa entrare la macchina in crisi e non gli fa erogare maggiori vincite del solito.

I trucchi cinesi non sempre funzionano!

Uno dei trucchi cinesi per slot machine che ha funzionò davvero

Con le attuali tecnologie è davvero difficile manomettere una slot machine? Si lo è oltre a essere fuori portata per la maggior parte delle persone. Non la pensava così invece tale Murat Bliev un russo che in collaborazione con altri connazionali lavorava per un’organizzazione dedita allo svuotamento delle slot machine nei casinò di mezzo mondo.

Come nell’altro caso all’apparenza non c’era nulla di così strano ma un casinò di St. Louis ha notato degli strani pagamenti su alcune delle proprio slot machine che avevano erogato delle vincite anomale. Dall’analisi dei filmati di sorveglianza è stato notato l’uomo che pareva avere un comportamento normale ma che giocava solo a delle vecchie macchine della Aristocrat. Non inseriva nessun marchingegno nella slot e non pareva facesse altre strane cose, in effettinon sembrava utilizzase nessuno dei comuni trucchi cinesi sulle slot machine che prendeva di mira.

Il sospetto era dato invece dal modo in cui premeva il pulsante di spin avendo sempre un occhio sul proprio iPhone. In questo caso l’organizzazione per la quale Bliev e complici lavoravano, era riuscita a identificare un metodo predittivo che, utilizzato tramite un’applicazione dello smartphone, dava l’esatto momento in cui l’uomo avrebbe dovuto premere il pulsante di spin. Lunghe pause e pochi spin vincenti, decisamente un comportamento anomalo.

Tramite un’indagine fu identificato Murat Bliev e i suoi complici, i quali sono stati fermati e arrestati. Tutto questo è successo nel 2017 come ben raccontato in questo articolo di Wired.

Allora esistono delle App per bucare i software delle slot machine? Sì, ma al di la che il loro funzionamento è tutto da dimostrare, sono illegali e farsi trovare a usarle non è sicuramente una situazione piacevole.

Insomma, i trucchi cinesi slot machine funzionano o no?

Un paio di esempi di persone che ce l’hanno fatto li abbiamo riportati, quindi la risposta è positiva. Le slot machine sono macchine che si possono alterare. Peccato che questo non solo è illegale ma è anche molto complicato per un giocatore comune. I due casi riportati si sono conclusi con gli arresti e diversi problemi legali per chi li aveva messi in atto. È d’obbligo chiedersi se ne vale davvero la pena.

Il vero consiglio è quello di prendere il gioco per ciò che realmente è: un passatempo, divertente e che permette anche di incassare qualche somma di denaro. Quando diventa un’ossessione allora non solo non è più piacevole ma le conseguenze possono essere devastanti. Giocare responsabilmente è il vero e unico tra i trucchi cinesi per le slot machine che funziona sempre.

Author: admin

Leave a Reply

Your email address will not be published.